“Volevo fare la maestra”: le storie delle donne della Valtellina

La giornata internazionale della donna si è da poco conclusa e in un turbinio di festeggiamenti, di mimose dolcemente elargite e regali donati, questa ci ha trasmesso, come sempre, una sorta di ebbrezza stordente, un’euforia convulsa ed entusiastica d’orgoglio femminile. E come ogni anno, si è parlato molto dell’essere donna.

Donna, questa “creatura sublime”, musa della stessa ispirazione. Questa “vittima”, perseguitata per secoli dall’ignoranza e dal più cieco bigottismo, cui Teresa Mattei, combattente nella Resistenza italiana, volle dedicare un fiore per celebrarne la liberazione. Un riscatto simbolico dal nazifascismo, da millenni di soprusi, dall’oscurantismo misogino imposto loro da generazioni di uomini.

“La mimosa era il fiore che i partigiani regalavano …

Continua Lettura »

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.