Scuol, tra salute, natura e svago

Terme di Scuol

 

Alle pendici del Parco Nazionale Svizzero, sul lato sinistro del fiume Eno, a circa sessanta chilometri da Saint Mortiz, si trova il comune di Scuol, un piccolo paese svizzero situato nella Bassa Engadina, a circa milleduecento metri sul livello del mare, immerso nel verde e circondato da bellissime montagne. Tra le vette più importanti che vi si possono trovare ci sono il Piz Sesvenna ed il Piz Lischana, che superano i tremila metri di altitudine.

Scuol, però, non è conosciuta per i suoi magnifici elementi naturalistici, ma anche per le sue case in perfetto stile engadinese decorate con graffiti, per la chiesa gotica di Saint Georg con la sua torre romantica che domina tutto il comprensorio, ma soprattutto per le sue venti sorgenti e cinque fontane da dove sgorga della freschissima e purissima acqua minerale nota per i suoi benefici alla salute. A partire dalla seconda metà dell’ottocento, infatti, grazie alla costruzione di strade nel fondovalle, in questo piccolo centro si sono sviluppati dei notevoli flussi di turismo termale.

Le terme di Scuol

Per beneficiare delle magnifiche acque termali di Scuol è possibile recarsi presso lo stabilimento termale Bogn Engiadina Scuol SA, aperto tutti i giorni dal mattino fino a sera, che offre servizi dedicati per tutte le esigenze. Ci sono piscine dentro e fuori, tre saune interne ed esterne di cui una biosauna con cromoterapia, una sauna normale ed una sauna finlandese, un bagno turco ed una vasca per pediluvio.

Il percorso termale Romano-Irlandese

Scuol - Case con graffitiPrevia prenotazione è inoltre possibile accedere anche ad un percorso termale Romano-Irlandese dove le culture termali dei due popoli originari rispettivamente della penisola italiana e dell’Irlanda si fondono. Gli antichi romani prediligevano bagni di vapore a differente temperatura, mentre gli irlandesi erano più propensi a bagni in aria calda e secca. Qui è possibile usufruire di un perfetto connubio delle due modalità di benessere, che senz’altro lascerà a bocca aperta i turisti.

Il percorso termale romano-irlandese inizia sottoponendosi ad un’alternanza di riscaldamento e raffreddamento graduali con aria calda, dopodiché si prosegue con immersioni benefiche in acque a temperature differenti seguite da bagni di vapore. Le temperature mutano in modo graduale e lento in modo da rendere più piacevole il rilassamento corporeo.

Nell’ultima fase del trattamento si viene sottoposti ad un massaggio con un’apposita spazzola che ha lo scopo di pulire la pelle e migliorare la circolazione sanguigna. Al termine viene spalmata un’apposita crema che attribuisce alla pelle la giusta idratazione di cui ha bisogno.

A completare il percorso, avvolti da un telo caldo si accede in piccole stanze illuminate naturalmente, che si affacciano lungo i monti e lungo le zone panoramiche che attraversano il paese, dove poter godere di qualche istante di silenzio e tranquillità.

Nei secoli passati in tutte le terme ci si recava completamente nudi, oggi, per ovvie ragioni questo non è più possibile, ma proprio per rimandare a questa antica usanza, nelle terme di Scuol non si gira in costume, ma avvolti in un’apposita toga in cotone che richiama all’antica Roma.

Le stazioni sciistiche

Recarsi in queste magnifiche terme ed usufruire di questo particolare percorso è sicuramente un’esperienza unica nel suo genere, ma le attrattive di Scuol non si limitano solamente a questo. Durante la stagione invernale, infatti, questo piccolo centro dispone anche di attrezzatissime stazioni sciistiche che offrono varie possibilità di svago. Non essendo una località turistica molto conosciuta, all’interno delle piste è possibile trovare più tranquillità e non sono necessarie lunghe code per accedervi.

Tutto il comprensorio di Motta Naluns, di cui Scuol fa parte, offre ben ottanta chilometri di piste, tutte perfettamente battute e preparate minuziosamente in modo da non deludere nessuno.

Scuol - Impianti SciisticiParticolarmente attraente è la discesa di dodici chilometri, realizzata appositamente per i veri appassionati di sci, che qui trovano il loro luogo ideale, mentre per le famiglie risulta particolarmente adatto il tracciato per slittini che conduce da Prui a Ftan.

Come raggiungere Scuol

Scuol è molto facile da raggiungere anche con i mezzi pubblici, in quanto è il capolinea della ferrovia dell’Engadina ed è raggiungibile servendosi di appositi treni regionali che fermano anche nella celebre Saint Moritz, da dove il tempo di percorrenza è di circa un’ora e un quarto.

The following two tabs change content below.

Andrea Icardi

Sono Andrea, e le mie principali passioni sono arti marziali, lettura, musica, scrittura, web. Sono diplomato in un Istituto Turistico. Collaborare con questo Blog mi sembra il giusto compromesso tra il mio percorso scolastico e le mie passioni.

Comments are closed.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.