Il santuario della Madonna di Tirano

Il santuario di Tirano

 

Il santuario della Madonna di Tirano nasce nella confluenza delle tre vie di comunicazione che portano verso l’Alta Valtellina, la Bassa Valtellina e la Valle di Poschiavo, proprio nel punto dove la Vergine Maria apparve al beato Mario Homodei, salutandolo con le parole: “Bene avrai”, e chiedendo la costruzione di un santuario in suo onore con la promessa di aver salute spirituale e corporale a chi l’avesse invocata. L’apparizione, e i miracoli verificatosi successivamente, indussero la gente a edificare il santuario e successivamente rappresentò un’occasione per mostrare più liberamente la propria religiosità e la profonda devozione.

Il santuario della Madonna di Tirano: l’esterno

Esternamente il santuario presenta caratteri del rinascimento che permettono al visitatore di percepire la bellezza armonica e l’equilibrio caratteri dell’arte cinquecentesca.

Il santuario della Madonna di Tirano: l’interno

Santuario della Madonna di Tirano internoEntrando nel santuario, si nota subito è l’enorme quantità di stucchi, dipinti e decorazioni presenti sulle pareti e sulle volte del soffitto della chiesa.

Lo stile della pianta è caratterizzata a croce latina, dalla quale si levano l’abside dove si svolgono i cori e, su poderosi pilastri, le tre navate, frammentate in altrettante campate dalle volte a crociera, l’ultima delle quali alta a formare il transetto, al cui centro si apre la cupola della chiesa. Il cuore della basilica è caratterizzato dalla cappella e dall’altare dell’Apparizione della Madonna. Inserito lo stile architettonico e decorativo della cappella, mostra uno stile neoclassico, imperiale, in lucido marmo di vari colori.

Un altro punto importante è l’organo che rappresenta l’opera più notevole cha dà al santuario un ottima fama e da ammirazione ai visitatori. L’organo è alto quasi 14.50 mt.,sorretto da otto colonne in marmo rosaceo. La gran cassa costruita in legno  fu realizzata nella prima metà del 1600.Quest’opera  è costituita in buona parte in larice rosso. La parte strumentale  è stata restaurata più volte ed ora accompagna le celebrazioni liturgiche festive.

Papa Pio XII proclamò la Madonna di Tirano, patrona della Valtellina.

Il santuario della Madonna di Tirano: orari

Tutti i giorni: dalle ore 07,00 alle 12,15; dalle ore 14,30 alle 19,00;
Nel mese di maggio: orario continuato il mercoledì, il sabato e la domenica
Da giugno a fine settembre: orario continuato per tutta la settimana dalle 7,00 alle 19,00.

The following two tabs change content below.
Alessandro Fico

Alessandro Fico

Alessandro Fico, è autore e blogger di Club Magellano.
Alessandro Fico

Ultimi post di Alessandro Fico (vedi tutti)

Comments are closed.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.