Il Landwasserviaduct

bernina-express-landwasser-viaduct-and-tunnel

Per chi già ha avuto il piacere d viaggiare sul Trenino Rosso del Bernina, la spettacolarità dei paesaggi mozzafiato e delle bellezze che si incontrano tra Tirano e St. Moritz, non saranno di certo una novità. E’ il caso del Landwasserviaduct, il viadotto ad archi che attraversa, nel cantone svizzero dei Grigioni, la gola creata dal fiume Landwasser che trova origine nel Lago di Dovos. A pochi chilometri dalla stazione del comune di Filisur, al confine con il paesino di Schmitten, il Landwasserviaduct si erge in tutta la sua spettacolarità di alto ponte in pietra a 6 archi sorretti da piloni 65 metri che regalano, a questo capolavoro architettonico, il titolo  di opera d’arte più immortalata della ferrovia dell’Albula e di quella Retica. La mastodontica bellezza e unicità del viadotto costruito totalmente in pietra di dolomia calcarea, si sviluppa in tutti i suoi 142 metri ed è in grado di far schizzare i viaggiatori che lo attraversano, fino ad un’ altezza di 65 metri per poi scendere in picchiata da una galleria di parete rocciosa regalando una vista spettacolare e un paesaggio mozzafiato.

L’origine

Costruito nel 1901 per volere della società svizzera Müller & Zeerleder, il ponte fu realizzato tralasciando le tradizionali tecniche di costruzione per impiegare progetti di realizzazione decisamente innovativi per un’ opera di queste dimensioni considerando anche l’enorme lavoro necessario per il trasporto del materiale da impiegare. La sua particolare caratteristica di ponte curvo con un raggio di circa 100 metri, ha sicuramente inciso molto nel farla diventare la ferrovia svizzera a scartamento metrico tra le più rinomate, tanto da diventare patrimonio dell’Unesco da luglio 2008 posizionandosi sul podio tra le vie ferroviarie ad aver ottenuto tale riconoscimento a livello mondiale.

images-1Con oltre 60 treni al giorno e circa 22 000 treni l’anno, nel 2009 il viadotto ha avuto bisogno di qualche intervento di manutenzione, sia per quanto riguarda l’opera in muratura, sia per quanto riguarda lo stato di efficienza dei binari. Considerato uno dei ponti più fotografato al mondo per la bellezza dei suoi archi, il Landwasserviaduct non offre solo un meraviglioso paesaggio tra pareti rocciose a più di 60 metri d’altezza, ma costituisce lui stesso una bellezza da ammirare nello spettacolo paesaggistico tipico del cantone dei Grigioni.

Se avete tempo quindi, e siete appassionati di lunghe passeggiate tra la natura, percorrendo un percorso di mezz’ora circa da Filisur, si può raggiungere uno dei punti più strategici da cui è possibile ammirare la bellezza del viadotto da una prospettiva del tutto diversa, avvolta dal paesaggio della natura circostante.

Se siete invece amanti del brivido e l’altezza non vi spaventa affatto, potrete attraversare il viadotto a piedi ammirando il paesaggio e la vista che abbraccia il fiume Landwasser. Fra la località di Thusis e St. Moritz, il Landwasserviaduct vi aspetta con i suoi 115 anni di storia, di bellezza e di emozioni, tutti i giorni per scoprire un’ altra meraviglia delle cime, dei ghiacciai e della natura che vivono in questo piccolo angolo di mondo.

The following two tabs change content below.
Valentina Andrello

Valentina Andrello

Laureata in lingue e culture moderne per il turismo, amante dell'India, della fotografia e della musica in vinile. Solare e determinata ha iniziato a investire la sua ,da sempre, passione per la scrittura di viaggio, nella figura di travel blogger.
Valentina Andrello

Ultimi post di Valentina Andrello (vedi tutti)

Comments are closed.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.